Condividi il portfolio

Su di me

Michele Massolini
Scopro fin da bambino una certa attrazione per la fotografia, ricordo la prima polaroid in bianco e nero comprata da mio padre, alla prima comunione mi viene regalata invece una polaroid a colori.. oggi preistoria.. ma la fotografia non è stata il mio primo grande amore, lo è stato la musica, con cui mi tolgo diverse soddisfazioni, ma la vita dice di no. Torno alla fotografia, diventando assistente di un ottimo fotografo, Sergio Bettini, vincitore del premio Ilford e per molti anni sicuramente tra i migliori fotografi bresciani, dopo Sergio, decido di frequentare un’accademia di fotografia nel bresciano, gestita dal professor Adani in arte Ken Dami, dove trovo una grande infulenza artistica con un progetto di nudi davvero interessante, ovviamente non bastava la musica e la fotografia, prendo un diploma come grafico avendo un grande insegnante di design e grandissimo artista, il carissimo Massimo Tabarelli, alla fine della mia prima vita musicale, divento assistente di un fotografo di moda, esperienza non positiva che mi porta ad abbandonare la fotografia o quanto meno a lasciarla dal punto di vista professionale, purtroppo arrivano altri momenti davvero difficili e proprio nel momento in cui arriva il digitale cambia il mondo… decido di lasciare la mia parte creativa… ma… è tornata.. perché se nasci in un modo non cambi poco da fare, ho ripreso con questo istituto e grazie ad un bravissimo fotografo ed ottimo tutor come Francesco Carovillano i miei scatti iniziano ad essere nuovamente interessanti.. work in progress

Il mio lavoro

Oggi sono work in progress.
Il mio obiettivo è di entrare nella ristretta cerchia dei migliori, per questo la mia occupazione prevale nella costruzione di un portfolio, questo è tutto in divenire, proprio per permettere a chi decide di seguirmi, di vedere la veloce e continua evoluzione.
Volete conoscermi, contattatemi, meglio prenotarmi in anticipo.
Landascape e fotografia di viaggio, ritratti e fashion in stile umano, sport più per passione che reale caratteristica fotografica.
Non faccio altro e non ho intenzione di fare altro.